A seguito di un incidente che ha visto una delle sue auto senza pilota ribaltarsi in Arizona, la startup ha deciso di sospendere la sperimentazione del programma driverless car in attesa di chiarimenti. Uber, a tre giorni dall'incidente, ha annunciato di aver già concluso l'indagine interna: avendo appurato che non vi sono responsabilità o errori da imputare al suo veicolo vittima del ribaltamento, le sue auto senza pilota torneranno a circolare sulle strade statunitensi.

Uber Technologies ha sospeso la sua intera flotta di auto senza pilota a seguito di un incidente registrato da uno dei suoi veicoli. Secondo quanto riferiscono le fonti, nei giorni scorsi in Arizona una delle sue Volvo SUV sarebbe finita rigirata su un fianco mentre era in modalità self-driving, senza che i due ingegneri a bordo, addetti al controllo della tecnologia, ne uscissero gravemente feriti.

Inoltre, il veicolo di Uber non è responsabile dell'incidente, secondo quanto riferisce la polizia locale: stando al rapporto ufficiale un'altra macchina avrebbe indotto in errore la Uber car spingendola a ribaltarsi. A seguito dell'incidente la startup ha immediatamente sospeso il programma di sperimentazione in Arizona, per poi estendere la decisione a tutta la sua flotta di auto senza pilota: "Stiamo continuando le nostre indagini sulla questione e nel frattempo abbiamo fermato anche le auto che stavano circolando a Pittsburg e San Francisco". In quest'ultima città due dei suoi veicoli erano tornati da poche settimane a circolare, dopo lo stop della sperimentazione imposta a seguito di una disputa tra Uber e le autorità locali.

Non si tratta in ogni caso del primo incidente che vede coinvolte auto senza piloti, la cui presenza sulle strade a stelle e strisce rimane assolutamente marginale, ma che iniziano a moltiplicarsi, sia per il maggiore impegno nella sperimentazione da parte delle aziende, sia perché sono sempre di più i soggetti interessati a investire in questo settore. Anche alla luce di questi nuovi numeri, gli osservatori cercano di guardare con ottimismo ai numeri che, anche se non fanno ancora statistica, permettono di evidenziare come le auto senza pilota possano rappresentare una tecnologia fondamentale per diminuire gli incidenti sulle strade e migliorarne la sicurezza.

Per Uber, tuttavia, l'incidente potrebbe rappresentare l'occasione per far venire al pettine gli scontri dirigenziali tra i sostenitori degli ingenti investimenti finora sostenuti nel settore delle auto senza pilota e chi rimane sostanzialmente pessimista.

Fonte: punto-informatico.it

 

 

 

wcnBIANCO

Via Riviera, 130
27100 Pavia (PV)

Tel. 0382 528832
Fax 0382 0499474
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per richiedere INFORMAZIONI o un PREVENTIVO GRATUITO

CONTATTACI

 Questo sito web utilizza i cookie per migliorare la navigazione. Utilizzando il sito si intende accettata la Cookie Policy.