Pin It

Il patron di SpaceX conferma i piani per il prossimo futuro, con un mega-razzo atteso sulla rampa di lancio da qui a un anno. Intanto presenta "bus sotterranei" e rivela: lo show della Tesla attaccata al Falcon Heavy servirà da ispirazione.

Dopo il successo storico del lancio di Falcon Heavy, SpaceX ed Elon Musk possono ora continuare a pensare in grande senza temere di osare troppo. Anzi: il fondatore di Tesla e della space company statunitense parla di quello che avverrà in tempi decisamente brevi, vale a dire il lancio di un razzo vettore ancora più massiccio, capace e ambizioso del succitato Falcon Heavy.

Si parla ovviamente di quel Big Falcon Rocket (BFR) la cui esistenza - sulla carta - è già stata svelata da Musk nel 2017, un vettore dalla lunghezza di quasi 50 metri che secondo i progetti di SpaceX dovrebbe essere in grado di trasportare migliaia di tollennate di carico - inclusi astronauti e passeggeri umani - fuori dall'atmosfera terrestre.

Musk vuole lanciare BFR con l'obiettivo, futuribile ma forse non impossibile, di spedire i primi esseri umani su Marte, e a quanto ha dichiarato recentemente il miliardario i primi lanci del nuovo mega-razzo avverranno già nel 2019. Lo stesso anno previsto da NASA per il volo inaugurale di SLS/Orion, anche se SpaceX intende lanciare a una frazione dei costi previsti dall'agenzia spaziale con tanto di riutilizzo successivo del vettore.

Musk dice di voler lavorare per il futuro dell'umanità, un futuro a suo dire inesorabilmente legato all'esplorazione spaziale e alla distribuzione del seme genetico umano su altri corpi celesti, ed è stato per "ispirare" le future generazioni a ricercare questo futuro che ha deciso di lanciare la sua Tesla a bordo del Falcon Heavy nel suo viaggio inaugurale.

In attesa del futuro spaziale, Musk lavora altresì a migliorare le condizioni di trasporto "terrestri" per mezzo dell'iniziativa chiamata The Boring Company: la nuova società intende scavare tunnel sotterranei da riempire con mezzi di trasporto ecologici iper-veloci, e a quanto pare questi mezzi di trasporto includono anche autobus elettrici in grado di fare il carico di passeggeri in superficie prima di immergersi nel sottosuolo.

Fonte: punto-informatico.it

 

 

 

wcnBIANCO

Via Riviera, 130
27100 Pavia (PV)

Tel. 0382 528832
Fax 0382 0499474
Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per richiedere INFORMAZIONI o un PREVENTIVO GRATUITO

CONTATTACI